Strutture Sanitarie

SENTENZA n. 21748 del 16/10/2007 CORTE CASSAZIONE CIVILE Interdizione e inabilitazione - Interdizione - Adulto in stato di totale incoscienza - Diritto alla salute - Carattere personalissimo - Potere di rappresentanza del tutore

Il rifiuto delle terapie medico-chirurgiche, anche quando conduce alla morte, non può essere scambiato per un'ipotesi di eutanasia, ossia per un comportamento che intende abbreviare la vita, causando positivamente la morte, esprimendo piuttosto tale rifiuto un atteggiamento di scelta, da parte del malato, che la malattia segua il suo corso naturale.

Consiglio di Stato - caso Englaro - No all'accanimento terapeutico a tutti i costi La Regione non può imporre le cure

Il Consiglio di Stato riconosce che la Regione non può imporre le cure quando non vi sia un'espressa previsione di legge. Secondo l'art. 32 della Costituzione il trattamento obbligatorio può essere imposto solo nei casi previsti dalla legge e solo quando vi possa essere un reale beneficio .

Consiglio di Stato - caso Englaro - No all'accanimento terapeutico a tutti i costi La Regione non può imporre le cure

Immagine: 

Il Consiglio di Stato riconosce che la Regione non può imporre le cure quando non vi sia un'espressa previsione di legge. Secondo l'art. 32 della Costituzione il trattamento obbligatorio può essere imposto solo nei casi previsti dalla legge e solo quando vi possa essere un reale beneficio .

Pagine

Abbonamento a RSS - Strutture Sanitarie