Sono disoccupata e sto spettando un bimbo. Ho diritto ad un assegno di maternità?

• Ne hanno diritto le donne che non lavorano che appartengono ad un nucleo familiare con essere casalinga o disoccupata, o non aver beneficiato di alcuna forma di tutela economica della maternità dall’Inps o dal datore di lavoro per il periodo di maternità, oppure aver ricevuto prestazioni inferiori al valore dell'assegno, ovvero a € 1.694,45 per l’anno 2016;
• non aver superato € 16.954,95 di ISEE per l’anno 2016*;
• il figlio - se non è nato in Italia o non è cittadino di uno stato dell' Unione Europea - deve essere in possesso del Permesso/carta di soggiorno o essere iscritto sul permesso/carta di soggiorno di uno dei genitori;
• Ve chiesto entro sei mesi dalla nascita del figlio-

Qui di seguito il testo della domanda nel caso in cui il Comune non l’abbia predisposto.
Due copie da consegnare al Comune oppure raccomandata rr –
Istruire l’utente di farsi fare il timbro sulla copia che lascia.

DOMANDA DI ASSEGNO DI MATERNITA’
(art. 74 del D.lgs 151/2001 e s.m.i.)
Al Comune di
Il/la sottoscritto/a _____________________________________ residente
in via _________________________________ t: ___________________
in qualità di madre di __________________________________ nato/a o entrato nel nucleo
familiare a seguito di adozione il __________________________
chiede
che gli/le sia concesso l’assegno di maternità previsto dall’art. 74 del D.lgs. 151/2001
In caso di accoglimento della richiesta chiede che l’importo sia corrisposto :
tramite assegno (per importi inferiori a euro 1000,00)
accredito sul conto corrente cod. IBAN ____________________________________________
Allega alla presente dichiarazione sostitutiva unica di cui al DPR n.159/2013 o attestazione Isee
relativa alla situazione economica e reddituale del proprio nucleo familiare.
dichiara
• di non essere beneficiaria di trattamenti previdenziali di maternità a carico dell’INPS o di altro
• ente previdenziale per la stessa nascita/adozione
• di essere beneficiaria di trattamenti previdenziali di maternità inferiori a quelli previsti dall’art. 66
• della Legge 448/1998 (allego la relativa documentazione per l’erogazione della differenza)
• di essere cittadina italiana / comunitaria
• di essere cittadina extracomunitaria in possesso di permesso di soggiorno CE di lungo periodo (ex carta di soggiorno) residente in Italia al momento della nascita del figlio (allega copia documento di soggiorno o ricevuta dell’avvenuta richiesta)
• di essere cittadina extracomunitaria titolare dello status di rifugiato politico (permesso di soggiorno per
• protezione sussidiaria)
• dichiara infine di essere consapevole
• delle responsabilità penali che si assume, ai sensi della legge 445/2000, in caso di falsità in atti e
• dichiarazioni mendaci
• che i dati contenuti nella presente dichiarazione saranno utilizzati esclusivamente per le funzioni
• istituzionali nei limiti stabiliti dalla legge e dai regolamenti (D.Lgs n. 196/2003)
data _______________
firma _________________________________
La domanda può essere firmata in presenza del dipendente addetto o trasmessa all’ufficio (debitamente firmata) con allegata la fotocopia del
documento di identità.
Spazio riservato all’ufficio
Domanda presentata
A________________
Il________________
Firma_____________

Foto- Marangoni - Splendida!

Categoria: 

Sotto-categoria: