La pillola di Legal Corner - CONSENSO INFORMATO – UN DIRITTO DI TUTTI ! COSA CAMBIA DOPO LA LEGGE N. 219 DEL 22/12/2017 (NORME IN MATERIA DI CONSENSO

L’emanazione della legge n. 219 del 22/12/2017 (norme in materia di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento) ha enfatizzato l’importantissimo diritto del paziente a disporre dei momenti del proprio fine vita, ma è molto di più di questo ed è destinata a modificare anche le relazioni tra il medico, il paziente e le strutture che devono studiare strumenti idonei affinchè tutti i pazienti, anche gli stranieri, possano essere adeguatamente informati.
Il paziente ha diritto:

• DI CONOSCERE le proprie condizioni di salute.
• DI ESSERE INFORMATO in modo completo, aggiornato e comprensibile riguardo alla diagnosi, alla prognosi, ai benefici e ai rischi degli accertamenti diagnostici e dei trattamenti sanitari indicati.
• DI ESSERE INFORMATO SULLE POSSIBILI ALTERNATIVE E ALLE CONSEGUENZE dell'eventuale rifiuto del trattamento sanitario e dell'accertamento diagnostico o della rinuncia ai medesimi.
• PUO' RIFIUTARE in tutto o in parte di ricevere le informazioni.
• INDICARE I FAMILIARI O UNA PERSONA DI SUA FIDUCIA INCARICATI DI RICEVERLE e di esprimere il consenso in sua vece se il paziente lo vuole.
• ALLA DOCUMENTAZIONE DEL RIFIUTO o la rinuncia alle informazioni e l'eventuale indicazione dell’inincaricato devono registrati nella cartella clinica e nel fascicolo sanitario elettronico.

Sotto-categoria: